Suggerimenti per la casa

Non ho mai mangiato pancake così soffici e morbidi in vita mia. Dovete aggiungere questo

313views

Se sognate dei pancake diversi da quelli normali, vi consiglio di scegliere la loro versione americana. Ultimamente i pancake d’oltreoceano mi piacciono molto e i bambini fanno la rivoluzione ogni volta che non li preparo. Sono caduta come una prugna nella composta, ma …. ne è valsa la pena!

I pancake sono un piatto ingannevolmente semplice che è praticamente impossibile sbagliare. Questo atteggiamento, tuttavia, è un esempio piuttosto vergognoso di come si giudica un libro dalla copertina. Solo quando ho iniziato a fare ricerche sul modo in cui i pancake sono presenti nelle diverse cucine del mondo, mi sono reso conto che i pancake sono, in realtà, un alimento estremamente complesso e assolutamente vario. E di questa diversità vale la pena approfittare di tanto in tanto.

Da un po’ di tempo a questa parte, la mia versione preferita di pancake è quella che arriva da oltreoceano. Le frittelle americane, che forse conoscete con il nome sonoro di “pancake”, sono di gran lunga la versione più soffice di questa colazione che io conosca. Persino i miei figli l’hanno apprezzata e ora non riescono a smettere di desiderarla.

Qual è la differenza tra i pancake americani e quelli che prepariamo in Polonia? Innanzitutto un ingrediente: il latticello. Rende i pancake morbidi, piacevolmente soffici e si sciolgono in bocca. È invitante servirli con salsa dolce e frutti di bosco. E proprio ora è la loro stagione. Non è una coincidenza incredibile?

Frittelle americane

Ingredienti:

  • 2 uova,
  • 1/4 di tazza di farina integrale,
  • 1,25 tazze di latticello,
  • 1/4 di tazza di olio di girasole,
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere,
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio,
  • qualche cucchiaio di zucchero a velo,
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia,
  • pizzico di sale.

Metodo di preparazione:

  • Sbattere le uova, aggiungere il latticello e l’olio. Poi unisco il tutto agli ingredienti secchi: lievito, farina, bicarbonato, zucchero a velo, sale. In alternativa, si può aggiungere un cucchiaino di essenza di vaniglia.
  • Friggo la pasta impastata (è importante che non ci siano grumi) su entrambi i lati in una padella riscaldata con un po’ di burro fuso. I pancake americani sono più piccoli dei “nostri” pancake, ma molto più spessi, quindi non spargo la pastella su tutta la padella, ma faccio pancake più piccoli.
  • Servo i pancake con sciroppo d’acero e frutta. Sono ottimi con i mirtilli, ad esempio. Buon appetito!

Leave a Response

Giulia
Mi chiamo Maria e voglio condividere con voi la mia esperienza e le mie conoscenze su utili consigli per la casa e trucchi per la vita quotidiana. Fin dall'infanzia sono stata affascinata dai vari modi di semplificare le attività quotidiane e ho costantemente sperimentato modi per ottimizzare le faccende domestiche. Lavorando in diversi ambiti della vita, ho affrontato molti problemi quotidiani, ho trovato soluzioni efficaci e ho reso la mia vita più semplice e comoda.